ISSN: 2279–9737

La garanzia dello Stato per le operazioni di cartolarizzazione di crediti classificati come sofferenze. Profili civilistici e giuseconomici

Federico Onnis Cugia, Professore a contratto di Business and Labour Law, Università Ca' Foscari di Venezia
Sommario: 

1. La cartolarizzazione dei crediti in sofferenza e del rischio di credito - 2. La garanzia statale per le operazioni di cartolarizzazione di crediti classificati come sofferenze (c.d. GACS): profili civilistici – 2.1. La GACS e il contratto autonomo di garanzia - 3. L’operazione di cartolarizzazione dei crediti in sofferenza - 4. I soggetti coinvolti - 5. Conclusioni

Abstract: 

Il decreto legge 14 febbraio 2016, n. 18, convertito con modificazioni in legge 8 aprile 2016, n. 49 ha previsto il rilascio di una garanzia statale per le operazioni di cartolarizzazione di crediti classificati come sofferenze (c.d. GACS). La GACS è una garanzia incondizionata, irrevocabile e a prima richiesta prestata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze con apposito decreto. Essa può essere escussa dal portatore del titolo, su istanza motivata della società cedente e esclusivamente in concerto e tramite il rappresentante degli obbligazionisti, in caso di mancato pagamento da parte della SPV oltre un termine di 60 giorni. Questa garanzia ha la finalità di agevolare lo smobilizzo dei crediti in sofferenza (cc.dd. non-performing loans o NPLs) dai bilanci delle banche. L’ambito di applicazione della GACS si riferisce a operazioni di cartolarizzazione di cui all’art. 1 l. 130/1999, che abbiano ad oggetto crediti pecuniari classificati come sofferenze e che siano stati oggetto di cessione da parte di banche aventi sede legale in Italia. Ai fini di beneficiare della GACS la cartolarizzazione deve presentare specifiche caratteristiche, puntualmente disciplinate dalla l. 49/2016, tra le quali spicca la previsione della divisione in classi dei titoli emessi e di una gerarchia nel loro pagamento. Infatti, la GACS può essere concessa esclusivamente sui titoli meno rischiosi, cc.dd. tranchessenior, a garanzia dei pagamenti contrattualmente previsti, sia per il capitale che per gli interessi. Il contributo mira ad individuare la natura giuridica di questa particolare garanzia statale nonché la ratiodella tecnica della cartolarizzazione come strumento di gestione dei crediti deteriorati. La figura esaminata, inoltre, presenta una particolare complessità per la molteplicità dei soggetti coinvolti. Oltre a quelli impiegati nelle tradizionali operazioni di cartolarizzazione, si rende necessaria la partecipazione di una molteplicità di soggetti, il che ha un forte impatto sui costi dell’operazione.

 

The Decree no. 18/2016, converted with amendments into Law 8 April 2016, no. 49 provided for the release of a state guarantee for the securitization of receivables classified as non-performing (GACS). The GACS is an unconditional, irrevocable and at first demand guarantee provided by the Ministry of the Economy and Finance with a specific decree. It can be enforced by the holder of the security, on a motivated request of the transferring company and exclusively in concert and through the bondholders’ representative, in the event of non-payment by the SPV beyond a period of 60 days. This guarantee has the purpose of facilitating the of non-performing loans (NPLs) from the financial statements of banks. The scope of application of the GACS refers to securitization transactions pursuant to art. 1 Law no. 130/1999. In order to benefit from the GACS the securitization must have specific characteristics, punctually regulated by the Law no. 49/2016, among which the prediction of the division into classes of the securities issued and of a hierarchy in their payment stands out. In fact, GACS can only be granted on less risky securities (senior tranches) to guarantee the contractually agreed payments, both for capital and for interest. The paper aims to identify the legal nature of this particular state guarantee as well as the ratioof securitization as a tool for managing impaired loans. GACS also presents a particular complexity due to the multiplicity of subjects involved.