ISSN: 2279–9737

Episodi patologici nella prassi bancaria e cause di nullità dei contratti bancari e di investimento

Daniele Maffeis, Professore ordinario di Diritto privato, Università degli Studi di Brescia
Abstract: 

La disciplina dei contratti bancari e finanziari si caratterizza per la presenza di numerose norme imperative. Questo rende difficile poter parlare di ampia libertà contrattuale. Così, il controllocirca la contrarietà alle norme imperative, all’ordine pubblico o al buon costume, che riguarda la causa (art. 1343 cod. civ.), assume un ruolo cruciale. La presenza di molte norme imperative sottolinea come l’ordinamento metta al centro la tutela dell’investitore e dunque la tutela dell’integrità del mercato. Si tratta pertanto di un tema di ordine pubblico.  Il presente contributo passa in rassegna alcuni casi “patologici” che si sono verificati nella prassi e sottolinea l’importanza della sanzione della nullità dell’intero contratto proprio in ragione di contrarietà all’ordine pubblico.

 

The regulation of both the banking and financial contracts is characterized by the presence of numerous mandatory rules. This makes it difficult to talk in terms of contractual freedom. Thus, the control over a potential infringement of a mandatory rules, public policy or morality, which concerns the motive of any contracts (Article 1343 of the Civil Code), plays a crucial role. The presence of many imperative rules underlines how the investor protection, and so indirectly the protection of market integrity also, represents the key purpose o the regulation. It is therefore a matter of public policy. This paper reviews some “pathological” cases that have occurred in practice and it underlines the importance of the invalidity of the entire contract because of contrariness of public policy.